un Viaggio Interiore

alla scoperta della propria essenza

I REGISTRI AKASHICI

COSA SONO
C’era una volta l’Akasha…la storia potrebbe iniziare così, se non fosse che l’Akasha c’era, c’è ancora e sempre ci sarà.
Ma cos’è l’Akasha? Secondo l’induismo l’Akasha, in sanscrito, è la “sostanza”, l’essenza di cui sono fatte tutte le cose,  che pervade e contiene l’universo.
Ogni evento, ogni pensiero, ogni emozione viene “registrata” nell’Akasha.
Si narra che ci siano poi dei veri e propri registri akashici su cui è impresso ogni avvenimento di ogni anima di ogni essere senziente che si è incarnato su questo Pianeta. Su questo Archivio  sono registrati tutte le situazioni, pensieri, emozioni, parole, intenzioni e azioni di un essere dalla sua separazione dalla Fonte fino al suo ritorno al punto di origine.
Questo registro quindi ci connette  gli uni agli altri ed è la piu’ grande fonte di conoscenza a cui possiamo attingere, a questo si riferisce la Bibbia quando parla del “Libro della Vita”.
Al contrario di un semplice magazzino di memoria, quest’ Archivio akashico è interattivo, esercita una grandissima influenza nella nostra vita quotidiana. Ispira i sogni, provoca l’attrazione o la repulsione tra gli esseri umani, modella e forgia i livelli della consapevolezza umana.
Grandi sensitivi e veggenti, tra i quali Edgar Cayce (1877-1945) Madame Blavatsky (1831-1891) Alice Bailey (1880-1949) e Rudolf Steiner (1861-1925) per citarne solo alcuni, hanno saputo accedere alle memorie dell’anima dell’essere umano e alla memoria dell’Anima Planetaria trascrivendo le informazioni nei loro scritti.
Cayce per oltre 40 anni della sua vita ha avuto accesso alle informazioni contenute in quelle che lui chiamò “cronache akashiche” o “libro della memoria di Dio”.
Rudolf Steiner filosofo, pedagogista e fondatore della Società Antroposofica, possedeva la capacità di ricevere informazioni da oltre il mondo materiale, da un “mondo spirituale” e riteneva che la capacità di percepirlo poteva essere sviluppata.
Madame Blavatsky diceva: “L’ Akasha, Luce Astrale, può definirsi come l’Anima Universale, la Matrice dell’universo, il Mysterium Magnum dal quale tutto quanto esiste è nato per separazione o differenziazione”
Tutti i viaggi di reincarnazione dell’anima restano registrati in questi archivi, ma per una questione di autoconservazione l’essere cancella la sua memoria per non autodistruggersi conservando il ricordo di errori o traumi precedenti.
Avere accesso ai registri significa poter ottenere indicazioni per dirigersi verso l’obiettivo che l’essere ha stabilito di raggiungere prima di incarnarsi.
Ottenere una lettura dei propri registri Akashici equivale a consultare una cartina prima di intraprendere un viaggio: probabilmente la meta verrebbe raggiunta comunque, ma consultando la mappa si evitano deviazioni inutili.
In quest’esperienza a differenza di quanto avviene in una regressione, non c’è bisogno di rivivere le diverse morti per imparare il significato di una vita. Esso può esserci svelato dai Maestri Custodi dei registri Akashici, che sanno tutto di noi e conservano amorevolmente tutta l’informazione che ci riguarda nelle varie incarnazioni.
I Maestri ci svelano solo il tipo e la quantità d’informazione che la nostra anima è in grado di contenere al momento della lettura. Per non interferire nella nostra vita e nell’attuazione del nostro libero arbitrio, l’informazione ricevuta sarà sempre compatibile al momento evolutivo in cui ci troviamo.
COME AVVIENE UNA LETTURA
Questa tecnica è un metodo molto speciale, non solo per la pace che capire ci apporta ma perché i messaggi di questi esseri di luce sono pieni di amore, comprensione e compassione. Ci fa capire che la nostra anima non è mai sola, che veniamo accompagnati sempre nel nostro cammino e sostenuti dal loro amore incondizionato.
Ogni anima, al separarsi dalla Fonte ed all’entrare nei diversi piani della materia, emette un suono o tonalità propria. Questo suono ha risonanza con il nostro nome e cognome, scelti in questa incarnazione, e conserva l’informazione animica individuale. Per raggiungerla gli spiriti che reggono il piano Akashico, ci forniscono di una chiave simbolica sotto forma di Preghiera Sacra.
Ogni lettura è individuale e privata, iniziando con la Preghiera Sacra per aprire il canale per raggiungere la coscienza della Guida Spirituale, così la persona può cominciare a porre le domande.
L’informazione arriva in vari modi: sotto forma di parole, immagini o sensazioni che avverte la persona che canalizza.
Ci possono essere mostrati degli schemi ricorrenti di pensiero e di comportamento che ci impediscono di fluire amorevolmente nella vita e ci viene mostrata la frequenza energetica necessaria per compensarli.
Ma non si ricevono solo informazioni: aprendo il canale di contatto veniamo riempiti anche di energia di vibrazione altissima che produce una espansione di coscienza e conseguenti sblocchi e guarigioni.
Si ottiene sanazione karmica: la comprensione del perché di certi nostri modelli ripetitivi, o credenze limitanti, paure, ecc. produce liberazione, poiché è l’ignoranza che ci mantiene intrappolati nella ruota del Samsara.
Abbiamo accesso al nostro Lignaggio Spirituale riconnettendoci a questa forza ancestrale.
COME REALIZZARE LE DOMANDE
Il momento di preparazione delle domande è già parte attiva del processo di risposta. E’ importante non  creare delle domande chiuse che possano avere delle risposte di “si ” o “no” altrimenti è questo ciò che si riceverà.
 
I temi di cui si può chiedere sono infiniti: riguardanti la tua origine, le tue reincarnazioni passate, ma anche questioni inerenti ai tuoi progetti di vita attuali, a problematiche che stai affrontando in ambito relazionale, sociale, lavorativo, economico, spirituale.
 
L’importante è che la domanda sorga dal cuore, da una vera necessità di ricevere aiuto e non sia  soltanto il frutto di una mente iperattiva e curiosa.
Il futuro non è predeterminato, vi sono varie possibilità di futuro, avere informazioni su una di queste possibilità significa essere influenzati nelle proprie scelte, sarebbe una violazione del nostro libero arbitrio e ciò è contrario al principio di amore incondizionato su cui si basa tutta la creazione. Per questo non vanno fatte domande sul futuro, ma su come invece si sta sviluppando il proprio presente. Le risposte delle Guide e dei Maestri ci aiutano a comprendere fino in fondo il nostro presente e ci rendono liberi di creare il nostro futuro dal cuore.
PERCHE' E' IMPORTANTE APRIRE I PROPRI REGISTRI ED ENTRARE IN CONNESSIONE?

Questa può essere considerata una domanda archetipica che si può proporre durante una lettura. Ecco cosa hanno risposto i Maestri:

“Osserva i tuoi pensieri degli ultimi tempi.

Come pensi che arrivino questi pensieri alla tua coscienza ? Chi credi che metta questi pensieri nella tua coscienza? Da dove ha origne la forma pensiero che ti abita? Sono queste le domande a cui trovi risposta solo nella connessione con il tuo sé, il tuo divino. Quello che stai facendo con noi è esattamente questo: la connessione come forma di conoscenza. La connessione è conoscenza intima e profonda. La conoscenza intima che avviene attraverso la lettura dei propri registri akaschici è una conoscenza liberatoria che va oltre le parole che tu o altri canalizzate, va oltre il significato di ciò che viene detto, sono codici energetici che assumono la forma di parola per poter essere compresi dalla vostra mente, ma in realtà la connessione permette all’uomo di entrare nello spazio magnifico della sua coscienza ampliata e arricchire la propria vita con comprensioni altissime di ciò che sta vivendo. Questo è utile all’ uomo per vivere la propria vita in modo fluido, senza dovere per forza cercare di risolvere tutto con le proprie forze umane limitate ma sapendo che ogni volta che lo desidera, che il cuore lo brama, può connettersi alla sua super forza divina che è dentro di sé e che non teme rivali.”

SEMPRE SUI REGISTRI
Le letture dei registri Akashici sono personali, nel senso che non si può chiedere di aprire i registri di un’altra persona ameno che non sia lei ad autorizzarci.
Le informazioni che arrivano sono strettamente riservate alla persona che ha ci ha chiesto la lettura, ma se lo desidera possono essere condivise.
Ho pensato di condividere in questo spazio alcune considerazioni ed informazioni letteralmente “piovute dal cielo” durante l’interrogazione dei  miei registri, pensando che potessero essere spunto di riflessione e apprendimento per tutti.
 
SUL PENSIERO:
I pensieri di alta qualità sono più forti delle emozioni inespresse, trattenute, intossicanti che potresti arrivare a sentire verso le cose quando non si avverano come tu vorresti. Sappi che i pensieri alti in contatto con il tuo Sè sono maggiormente impattanti a livello energetico dei pensieri negativi che potresti formulare senza nemmeno accorgertene. Quindi l’inconscio è limitatamente potente, non esiste altro più forte del tuo cuore… Celebra sempre quello che ti accade, nel bene nel male non fa differenza, c’è sempre l’altro lato della moneta, scegli tu dove porre l ‘attenzione.
Nell’Universo le cose si creano e si moltiplicano secondo alcune strane leggi, strane ma non così tanto. L’energia si crea con l’intenzione. L’intenzione è energia, la tua intenzione è creatrice, la tua intenzione va assecondata, seguita, va amata. Le leggi della creazione sono inequivocabili: quello che più fortemente desideri accade, il resto no. “
 
SULLA VITA:
“Sai che il cammino di un’anima non è fatto di una cosa sola ma di molte esperienze di vite in dimensioni diverse. Ognuna di esse serve per ricomporre il frammento nella sua interezza, dando origine ad un essere cosmico che possa essere d’aiuto all’umanità. Nel fare questo si possono vivere diverse vite ed incontrare diverse persone ma alla fine ciò che resta é sempre quanto l’anima ha sperimentato in gioia, amore, pace, serenità. Questi sono gli elementi, gli ingredienti che costituiscono lo spessore del cosmo. La gioia è un’onda enorme di luce che espande la tua coscienza a livelli inimmaginabili che altrimenti non si possono raggiungere.” 5/4/2012

Video

Ecco alcuni video di mie conferenze

Sono Cristina Vignato, esploratrice dell’anima, non trovo una definizione migliore per le mie molteplici attività. Il mio “risveglio” (da notare le virgolette) inizia nel 1997 con l’apertura di una bellissima libreria di: “libri per ascoltarsi” in cui organizzavo anche conferenze e seminari attinenti ai temi della conoscenza di sé e della medicina non convenzionale. Oltre ad approfondire la conoscenza attraverso i libri, apprendo tecniche di guarigione come il Reiki, la Terapia Craniosacrale, il Rebirthing, lo Yoga. Trasferitami a Roma, coltivo il mio lato artistico seguendo il training da attrice professionista studiando con i più rinomati insegnanti provenienti da tutto il mondo. La mia formazione è continua, segue la mia evoluzione. Partecipo a conferenze, seminari e workshop pratici di psicologia, psicologia transpersonale, tecniche psico energetiche, respirazione circolare, stati amplificati di coscienza. Pratico regolarmente Hatha Yoga e Nordic Walking. Tecnicamente sono Counselor Olistica (accr S.I.A.F. n. LA 193-CO professionista ai sensi di legge 4/2013). Ho ricevuto l’iniziazione e successivamente la Maestria di Registri Akashici. Ho terminato la formazione professione con Brian Weiss in “Terapia della regressione alle vite passate” presso l’Omega Institute di Rheinbeck (New York). Mi piace riunirmi con persone con cui scambiare scoperte e conoscenze su argomenti spirituali con leggerezza e sacralità. Adoro parlare di Dio e ballare!

 

A.Mo.Re. è un percorso di conoscenza ed esplorazione di sé in attraverso il corpo e in particolare tramite il movimento e la respirazione circolare connessa. La mia proposta sorge dalla personale sperimentazione dei benefici derivati dall’unire queste due tecniche. E’ un lavoro di gruppo.

In A.Mo.Re. attraverso l’attenzione al corpo, muovendolo in una danza spontanea ed espressiva, emerge il “danzatore interno” che ci radica nel presente, lasciando finalmente la mente a riposo. L’approccio al corpo avviene in maniera dolce e senza mai forzare, non esiste nessuna coreografia da fare, ma la totale libertà di danzare quello che c’è, come se nessuno stesse guardando. Il lavoro avviene in contatto con se stessi ma anche insieme agli altri compagni con cui, quando suggerito da chi facilita, si potranno avere degli incontri in movimento, nel totale rispetto dell’altro. Terminata la fase di movimento, ne segue una di rilassamento a terra, preparatorio per la respirazione circolare connessa. Il rilassamento può includere una visualizzazione guidata su un tema specifico, che potrà essere visto più profondamente durante la sessione di respiro circolare. La respirazione circolare connessa, cioè senza pause tra inspirazione ed espirazione, è uno strumento naturale potentissimo che ci permette di accedere a stati di profondo rilassamento, pace interiore e meditazione.

Dopo aver rilasciato le tensioni nella danza, diventa più facile, tramite questo tipo di respirazione, entrare in stati amplificati di coscienza e avere così accesso all’intuizione e alla nostra riserva di amore incondizionato, che troppo spesso è nascosta sotto strati di paura.

La sessione di respiro dura circa un’ora e prevede una musica evocativa di sottofondo che facilita la connessione con il proprio sé e con la parte più profonda e più saggia di noi stessi. Si possono avere visioni chiarificatrici, sensazioni di unità e di amore totale, comprensioni cosmiche e uno stato psicofisico di benessere generale. Alla fine sella respirazione, con l’uso del disegno spontaneo, si attiva la parte destra del cervello, che parla per immagini, e ci permette di fissare quanto sperimentato. La condivisione finale di gruppo è un momento altresì importante dell’esperienza perché insegna ad esprimere le proprie sensazioni davanti agli altri e questo facilita la creazione di un senso di comunanza e mutuo sostegno.

Coltivare la pace dentro di noi è il miglior aiuto che possiamo dare al prossimo, che ne beneficerà e resterà contagiato dal nostro stesso star bene. A.Mo.Re. vuole essere dunque un’occasione per entrare in contatto con la parte più vera di noi stessi in maniera piacevole, rilassante e anche divertente, sostenuti dalla forza del gruppo e assistiti da una guida competente, in un clima di rispetto e amorevolezza. A.Mo.Re. è uno spazio in cui rigenerarsi dal profondo, mettendo da parte le preoccupazioni quotidiane, esprimendo la propria creatività. Uno spazio per essere senza dover fare. A.Mo.Re. è un’occasione per divertirsi lasciandosi andare nel movimento e affidandosi al proprio respiro. A.Mo.Re. si rivolge a tutte le persone curiose che vogliano sperimentare un modo diverso per conoscere se stessi e gli altri. A.Mo.Re. può essere anche un valido supporto al tuo percorso personale.

SESSIONI INDIVIDUALI DI COUNSELING OLISTICO SPIRITUALE E RESPIRO

Propongo un percorso di sostegno e conoscenza di sè in incontri individuali della durata di un’ora e mezzo tramite l’ascolto profondo e l’utilizzo della respirazione circolare ed altre tecniche psico-corporee.

SESSIONI INDIVIDUALI DI REGRESSIONE ALLE VITE PASSATE

Secondo la tecnica del dr. Brian Weiss con cui sono stata formata. Se non abbiamo risolto tematiche fondamentali per la nostra evoluzione la nostra anima conserva il ricordo anche in questa vita. Questo ricordo può tradursi in sintomi fisici o difficoltà. Rivivere in maniera guidata e senza il carico emotivo la vita in cui ha avuto origine il sintomo o la problematica che ci disturba oggi, ci permette di sostituire le vecchie informazioni con la nuova consapevolezza e tornare alla situazione di equilibrio. Spesso non è necessario regredire alle vite “passate” ma durante la sessione, possono invece riaffiorare episodi chiave di questa vita che avevamo dimenticato. Liberarci da ciò che non ci appartiene più significa camminare più leggeri nella vita e aprire le porte al nuovo.

SESSIONI INDIVIDUALI DI IPNOSI

Attraverso l’ipnosi si possono riequilibrare fobie, cattive abitudini, stress e molte altre forme di disagio.

SESSIONI INDIVIDUALI DI LETTURA DEL REGISTRO AKASHICO

Come Maestra di Registri Akashici dò sessioni di lettura del Registro Akashico della durata di un’ora e mezza, sia di persona che a distanza, al telefono o skype.

TESTIMONIANZE

GIORNI STRAORDINARI

Cara Cristina, grazie infinite per la grande esperienza che ci hai donato.  Sono stati due giorni straordinari, intensi, commoventi, incredibilmente coinvolgenti ed emozionanti…grazie ai Maestri e all’Amore che ci hanno donato, certo, ma grazie anche a te e a come sapientemente ci hai guidati nella dimensione dei registri Akashici, di come hai creato le atmosfere e le situazioni giuste, affinché questo amore passasse, tutto, ci inondasse, ci avvolgesse riempendo ogni cellula del nostro corpo. E al tuo amore e alla tua pazienza, alla tua grazia, nel porgerci gli insegnamenti.

M.d.B- roma, novembre 2017

 

Parcheggiare la Mente

Senza sapere tanto e senza aspettative è arrivato ciò che chiedevo: ampliare l amia capacità di percezione parcheggiando la mente, che mente. Grazie veramente.

– F.S. Cagliari, maggio 2017

Sentire la voce del Cuore

ogni mattina, nella quiete delle prime ore dell’alba e dopo la respirazione di Luce, apro i miei Registri Akashici e quelli Cosmici. Oltre alle risposte alle domande che pongo tutta la giornata è caratterizzata da un dialogo continuo che mi guida nel lavoro e nella vita quotidiana. Ad ogni domanda che arriva alla mia mente è come se fossi guidata nella risposta … non è più un semplice ragionamento razionale sul tipo di risposta ma è diventato uno splendido fluire della “Voce del Cuore”, le risposte e le indicazioni contengono sempre qualche elemento di Amore, compassione, perdono, ….Da quando sono tornata dall’ intensivo delle Iniziazioni sento una grande stanchezza ma dalla Lettura ho avuto l’informazione di un grande cambiamento vibrazionale al quale il mio corpo si deve abituare piano piano.Sono serena, avvolta da mille emozioni positive e tanto Amore che si riflette anche in tutti i contesti dove mi trovo. Gratitudine Infinita Anima bella.

F.S. Grosseto, dicembre 2016

LA MIA STRADA DIVENTA SEMPRE PIU’ CHIARA

Cristina, grazie ancora per il Dono ricevuto, descrivere tutte le sensazioni, le emozioni provate prima, durante e dopo è difficile ma provo con poche parole a descriverti la mia esperienza. La sera prima dell’iniziazione non ho dormito molto ma la mattina , a differenza delle altre in cui quando non dormivo bene mi svegliavo stanca, ero molto energica. Tutto ciò che è stato spiegato e fatto è stato nuovo e meraviglioso, soprattutto la danza. Era il ritmo che guidava il mio corpo, che inizialmente sentivo pesante nei movimenti fino a diventare sempre più leggero. La mia parte femminile era pienamente risvegliata. L’attivazione è stata meravigliosa, le lacrime scendevano giù come un fiume in piena. Lacrime di gioia, tutto mi era familiare e tutto era in connessione. La pace e la serenità hanno regnato nel mio cuore. La lettura che faccio quotidianamente mi sorprende, mi intimorisce, mi alletta , ma so che devo e voglio continuare. La mia strada diventa sempre più chiara e piena di amore.

G D.B Roma, ottobre 2016

L’ESPERIENZA DI CONNESSIONE PIU’ FORTE E AMOREVOLE DELLA MIA VITA

Dopo l’iniziazione come indicato da Cristina ho iniziato ad aprire i miei registri tutti i giorni a fare domande e a ricevere le mie risposte,una voce nella mente mi dettava le risposte alle domande. Mi sembrava che il modo migliore per canalizzare le risposte fosse scrivendo e cosi ho fatto per un po’, finche un giorno ero al parco e la penna mi si è rotta, avevo il computer e ho pensato di provare a scrivere con quello, ho cosi trovato il mio strumento per canalizzare i messaggi per me ed è risultato molto più potente della penna. Tutti i giorni mi arrivavano messaggi per il gruppo di persone che hanno partecipato con me all’iniziazione e con cui stavamo creando un legame molto profondo e cosi condividevo con loro i messaggi, erano tutti messaggi di grande amore di sostegno di ciò che stavamo facendo ci ricordavano quanto l’unione fosse importante e di muoverci come se fossimo una sola anima. Dopo 29 giorni dall’iniziazione ho avuto la possibilità di rincontrare due compagne del corso per “scambiarci” le letture, ognuna con il suo modo. Ho per la prima volta aperto i loro registri ed è stata una delle esperienze più forti e amorevoli e di connessione della mia vita. E’ difficile spiegarla a parole ma è come se il mio cuore fosse diventato più grande, pulsava più forte e sentivo quasi un dolore per l’immenso amore che percepivo. Mi hanno fatto le loro domande e nel rispondere mi sono commossa più volte e anche loro, è stata davvero un’esperienza di condivisione e di grande amore e connessione. Grazie

C.T. Milano, maggio 2017

FLUSSO ABBONDANTE DI PAROLE

Un ringraziamento particolare lo devo a Cristina che mi ha iniziato alla lettura dei registri e che, come ho gia’ avuto modo di dirle, ho definito “amorevolmente forte”. Con l’apertura dei registri mi capita di avere un flusso abbondante di parole che , almeno per il momento, riesco a esprimere bene con la scrittura. E’ una cosa particolare perché’ al momento scrivo con una consapevolezza parziale del senso logico, ma poi rileggendo tutto fila perfettamente.

T.B., Roma, ottobre 2016

GRAZIE PER LA MAGIA

Grazie per l’Amore con cui hai trasmesso le iniziazioni. Hai fatto “Magia”. E’ un dono quello che abbiamo ricevuto, importante e prezioso, di cui avere cura e grande Rispetto. Grazie dal profondo del cuore.

S.B. Roma, maggio 2017

Una Porta nel Cielo

Cristina, innanzitutto grazie dal profondo del cuore! Sto leggendo i miei Registri ripetendo ad alta voce ciò che arriva dall’Alto: ogni volta è vero stupore e grande gioia. La meraviglia di questo contatto così diretto e chiaro letteralmente mi commuove: sono profondamente grata di tutto ciò e l’Amore che giunge è una cascata di benevolenza e benedizioni. Mi appassiona e riempie ogni mia fibra di gioia il senso di “non solitudine”, di “accompagnamento”, che percepisco chiaramente da quando apro i miei Registri Akashici. Le risposte alle domande che pongo fluiscono chiare, gentili, con un senso di partecipazione e di affetto che mi stupiscono e commuovono. Ho aperto una porta nel Cielo, ho varcato i confini di questo mondo spesso stretto ed indecifrabile: un respiro nuovo, ampio e celeste riempie i miei giorni conferendo un senso ancor più profondo ad ogni attimo che vivo.

D.F. Milano, settembre 2016

L’ESPERIENZA PIU’ SIGNIFICATIVA

Ricevere le Iniziazioni è stata l’esperienza più significativa che abbia mai fatto. Il quotidiano ha assunto un aspetto diverso, il mio viaggio di ritorno è stato leggero e scorrevole. Sono Pranoterapeuta e oggi, dopo lo scorso weekend, è tutto molto diverso. Chiarezza ed intensità arrivano come lo scorrere di un fiume, senza impedimenti. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato e un Grazie particolare a Cristina che ho ascoltato con attenzione ed ascolterei di nuovo con più attenzione.

L.C., settembre 2016

POTENTE INTENSITA’

Grazie di cuore per la grande esperienza di cui sono stato partecipe. Ho subito iniziato a porre domande ai RA e le risposte ricevute sono simili alle risposte che in qualche modo avevo gia’ elaborato precedentemente attraverso la mia consapevolezza. La differenza sostanziale pero’ e’ nel fatto che attraverso i RA tali risposte hanno risuonato nel profondo della mia coscienza , come se la loro verita’ avesse toccato delle corde mai toccate prima. Una sensazione di potente intensita’ che mi accompagna per molto tempo anche dopo avere ricevuto le risposte! Come hai sottolineato tu, le parole dei Maestri fluiscono senza interruzione durante il processo.

R.C. Como, settembre 2016

TORINO :

Iniziazioni ai Registri Akashici livello I-II-III